Angela Rye, commentatrice politica della Cnn, si trovava al Detroit Metropolitan Airport quando, dopo essere passata attraverso il metal detector, è stata sottoposta ad ulteriori controlli da parte degli addetti alla sicurezza. Il body scanner aveva segnalato che c’era qualcosa nello stivale destro e vicino ai suoi genitali e quindi, pur essendosi rifiutata, l’addetto l’ha palpeggiata in modo aggressivo. Per denunciare l’accaduto la donna ha, così, divulgato il video dell’ispezione sul web, con la speranza che “la sua umiliazione possa servire a correggere il sistema”.