Gli studenti italiani sono scesi in piazza per protestare contro la riforma della scuola programmata dal governo Renzi. I principali cortei si sono svolti nelle città di Roma, Milano, Genova e Torino (anche se in queste due l’adesione non è stata massiccia come ci si sarebbe potuto aspettare.

A Milano le proteste degli studenti hanno fatto registrare qualche momento di tensione mentre a Roma sembra essersi svolto tutto nella normalità. Nella Capitale gli studenti hanno manifestato contro la riforma della scuola mettendo in piedi un corteo che è durato circa un’ora e mezza: partito dalla centralissima piazza della Repubblica, la manifestazione si è poi snodata attraverso attraverso via Cavour, via dei Fori Imperiali, piazza Venenzia e infine piazza Santi Apostoli.