L’uscita della Grecia dall’Unione Europea sembra essere davvero solo una questione di ore. Tra circa due giorni dovrebbe avvenire il default del Paese – evento che comporterebbe l’uscita della Grecia dall’Europa – ma nonostante questo il parlamento di Atene ha approvato la richiesta di Alexis Tsipras di procedere con un referendum popolare il prossimo 5 luglio.

Il premier greco ha richiesto il consulto dei cittadini per ottenere quella che potrebbe essere definita una sorta di “autorizzazione” al respingimento dell’offerta fatta alla Grecia da parte dei suoi creditori (Unione Europea, Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale e Meccanismo europeo di stabilità).