Nonostante il calciatore del Borussia Dortmund non abbia giocato un solo minuto durante i Mondiali, ha deciso di farsi incidere sulla pelle il trofeo tanto ambito.

La Germania si è laureata campione del Mondo vincendo per 1-0 la finale contro l’Argentina. Un successo che ha portato i tedeschi a quota quattro titoli mondiali, in compagnia dell’Italia e subito dietro al Brasile fermo a quota cinque. Fin qui, niente di strano. Ma una cosa va rimarcata: è assai facile ricordarsi del gol di Gotze, delle parate di Neuer o della prova da Highlander di Bastian Schweinsteiger. Quando si vince, però, si vince tutti assieme. Dunque, i campioni del mondo in questo momento sono 23 più il tecnico Joachim Low.