Oggi, negli Stati Uniti, è stato il giorno della commemorazione della Marcia di Selma (in Alabama), la storica marcia che cinquant’anni fa (il 7 marzo del 1965) segnò una svolta nei diritti civili statunitensi, garantendo il diritto di voto, sino ad allora negato, agli afroamericani degli Stati del Sud del Paese.

La commemorazione della Marcia di Selma è arrivata il giorno dopo in cui si è verificata l’ennesima uccisione di un ragazzo afroamericano da parte della polizia americana: l’episodio è accaduto a Madinson, nel Wisconsin e ha riacceso polemiche e proteste.

Presente all’evento, ovviamente, anche il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che ha tenuto un discorso. A fianco a lui, sul palco, sono stati presenti anche la First Lady Michelle e l’ex inquilino della Casa Bianca George Bush, in compagnia della consorte Laura.