​Serietà, spontaneità e poi?