Il Presidente degli Stati Uniti è stato protagonista più volte di clamorose “cadute social”