Universitarie? No grazie, meglio una 40enne