Nessuno si aspettava un secondo caso dopo quasi 6 mesi dal precedente. Ma un infermiere sardo, che ha lavorato come volontario per Emergency in Sierra Leone è stato trasportato d’urgenza da Sassari a Roma.