Secondo i dati del dipartimento americano dell’agricoltura, i superalcolici in termini dietetici sono meno dannosi rispetto a vino, birra e bibite zuccherate