Mentre continua l’identificazione delle 148 vittime del massacro all’università kenyana provocato dai terroristi di Al-Shabaab, la popolazione si unisce nel dolore in memoria dei propri connazionali.