Ha avuto un iter produttivo difficile il nuovo film di Paul Schrader, nuovamente in lotta con l’establishment hollywoodiano dopo lo scandaloso The Canyons, tanto che il protagonista Nicolas Cage, il produttore Nicolas Winding Refn e lo stesso regista hanno sconfessato la copia che viene distribuita in sala.

Al centro della storia c’è Evan Lake, un agente della CIA alla sua ultima missione non ufficiale: dopo essere stato vittima di un fondamentalista mussulmano, e con una grave forma di demenza senile galoppante, Evan scopre di poter esigere la propria vendetta sull’uomo che gli ha rovinato la vita, anch’egli in difficoltà.
Nel cast anche Anton Yelchin, Alexander Karim e Irène Jacob.