Gli studiosi hanno fatto passi da gigante nell’individuazione di chi mente: speciali dispositivi, studiando i movimenti del corpo, riveleranno le persone pericolose che si confondono nella folla.