L’ATCV-1 danneggerebbe alcune funzioni cognitive dell’uomo