I criminali si trovano ancora all’interno dell’edificio dell’università di Garissa e hanno con loro degli ostaggi. Forse, dietro ciò che sta accadendo, una cellula somala di Al Qaeda.