Durante il primo scrutinio dell’elezione del Presidente della Repubblica, il direttore di LA7 non sapeva di avere ancora il microfono acceso e se n’è uscito con un’esclamazione non proprio ortodossa.