Grecia risvegli i timori di Bruxelles. Oggi prende il via il primo turno per eleggere il Capo dello Stato e se il Parlamento ellenico non dovesse trovare un consenso sul candidato entro la fine dell’anno, scatterebbero le elezioni anticipate. Il favorito, in quel caso, sarebbe il partitop filoeuropeo ma antiausterità di Tsipras.