Il risultato è tutto da guardare, sapendo anche che è per una buona causa: il video vuole raccogliere fondi per la ricerca sulla SLA.