Stefano Accorsi e Sergio Rubini sono tra i protagonisti del film di Giulio Manfredonia che narra di una strana azienda agricola antimafia, tra risate e momenti drammatici