Parte la nuova sfida della mela digitale più aggressiva sul mercato informatico. Non solo iPhone sembra la parola d’ordine lanciata da Apple nel corso della annuale presentazione a San Francisco, anche se la parte del leone l’hanno fatta ancora i due nuovi campioni della categoria, l’iPhone 6s e l’iPhone 6s Plus che nella carrozzeria esterna sembrano identici ai modelli precedenti. Ma all’interno rivelano un chip più avanzato, una fotocamera da 12 megapixel in grado di giurare filmati in 4K e, soprattutto, il nuovo standard “3D Touch” grazie al quale sarà possibile ottenere riposte diverse a seconda della pressione attivata con il dito sullo schermo. Un ritocco sostanziale ai due iPhone 6 che hanno rappresentato il telefonino Apple più venduto della storia con un +35% rispetto alle vendite del 5S nel 2013-2014 e con un sensazionale +75% in Cina.