Carlo Verdone divide la scena con Antonio Albanese nel suo ultimo film da regista, una commedia dalle sfumature gialle.

Al centro della vicenda c’è una valigetta piena di soldi. Il bottino viene ritrovato per caso dalla coppia di protagonisti che si è conosciuta per ragioni lavorativi: Yuri Pelegatti (Albanese) è infatti un attore di teatro che non riesce a superare la separazione, dimenticandosi persino le battute in scena e per questo motivo ingaggia Arturo Merlino, investigatore senza soldi, cui chiede le prove dell’infedeltà della ex moglie.

Tuttavia Arturo si rivela subito essere un detective improvvisato, facendo finire entrambi nei guai derivanti dalla scoperta della valigetta: a seguire una serie di truffe, fughe e soluzioni tanto inventive quanto inefficaci.