Una pubblicità giapponese dimostra che non importa quanto diffusa sia la tecnologia nella vita di ogni giorno, i sentimenti vincono sempre.

Protagonista un neonato in piena crisi di pianto e il suo papà, che in panico estrae il suo smartphone cercando di ingannare il piccolo con cartoon e applicazioni varie. Tentativi inutili che lo portano a videochiamare la madre. Alla fine sono i vecchi tradizionali metodi che hanno la meglio. Insomma il contatto reale e i sentimenti vs il contatto virtuale e la tecnologia.