Questi enormi e rari esemplari si nutrono di creaturine minuscole. Grazie ai droni, i ricercatori possono ottenere maggiori informazioni su questi straordinari animali e proteggerli dall’impatto dell’uomo.