I numeri parlano chiaro: i malati di disturbi alimentari sono raddoppiati negli ultimi 20 anni e le ragazze hanno deciso di ribellarsi.