L’8 aprile l’ETA ha ufficialmente deposto le armi. Alfonso Segade, un politico spagnolo di lungo corso, ricorda la violenza e pone qualche dubbio su questa storica resa.