Il Partito popolare europeo conserva la maggioranza relativa, ma perde seggi. Successo in Francia per Marine Le Pen e boom di voti in Gran Bretagna per il partito di Nigel Farage.