Un illustratore, una giungla di migranti, una matita e un pezzo di carta. Il risultato è impressionante.