Descritto come la risposta italiana ai cinecomic americani, l’attesissimo film Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti ci porta a fare la conoscenza di Enzo Ceccotti, interpretato da Claudio Santamaria, un uomo solitario e ombroso che dopo essere entrato in contatto con una sostanza radioattiva scopre di avere un forza sovraumana.

Sulla sua strada incontrerà prima Alessia, una ragazza convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese eponimo, e poi il pericoloso criminale noto come Lo Zingaro (Luca Marinelli), che lo metteranno duramente alla prova in modi differenti.