Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti, in uscita il 25 febbraio su distribuzione di Lucky Red, è l’esempio di come possa essere realizzato un cinecomic in Italia.

Protagonisti del film sono Claudio Santamaria e Luca Marinelli. La premessa della pellicola non è molto distante da quella di tante origin story dei fumetti: l’introverso e solitario Enzo Ceccotti entra per caso in contatto con una sostanza radioattiva. L’incidente invece di debilitarlo gli dona una forza straordinaria con la quale riesce persino a piegare l’acciaio.

Inizialmente Enzo pensa di sfruttare il suo potere per compiere piccoli furti e rapine, ma l’incontro con Alessia, una ragazza non troppo sveglia che lo scambio per il Jeeg Robot dei cartoni animati, gli cambierà la vita. Sulla sua strada anche lo Zigaro, il sadico capo di una banda criminale incuriosito da Enzo e dalle sue capacità.