Al primo posto della classifica stilata dalla rivista Nature si piazza Andrea Accomazzo del team Rosetta.