“Sapevo che il Santo Padre doveva aggiornare le sue lenti. Normalmente vado io in Vaticano, se non che il Santo Padre ha deciso di venire personalmente a farsi gli occhiali. E’ inutile dirvi che per me è stata una grande emozione. Un capo di Stato qui”: così Alessandro Spiezia racconta ai giornalisti l’emozione vissuta dopo avere ricevuto la visita di Papa Bergoglio nel suo negozio di ottica in via del Babuino 199, a un passo da Piazza del Popolo, che per meno di un’ora ha attirato folle di curiosi sul marciapiede antistante.Il papa si è presentato alle 19.05 “con la sua vecchia Ford”, come ha raccontato il signor Spiezia, che l’anno prossimo compirà 50 anni di attività e che di papi e altri vip ne ha serviti parecchi.Spiezia ha “ricontrollato la vista” a papa Francesco, che ha scelto di riusare le sue montature (ne avrà sessantamila, scherza l’ottico), perché – ha detto – gli occhiali “costano troppo”.