Una grande folla ha rivolto l’ultimo omaggio a Giorgio Faletti, l’artista poliedrico, spentosi a 63 anni a causa di una malattia.

Alcuni lo conoscono per i suoi sketch televisivi, altri per le sue canzoni, altri ancora per le sue opere letterarie. È la dimostrazione che il talento poliedrico dell’artista scomparso venerdì mattina aveva raggiunto tantissime persone, le stesse cui Faletti aveva rivolto un messaggio di scuse per aver dovuto annullare le ultime date del suo tour teatrale.

La salma è priva di fiori, spoglia e disadorna, per esplicita volontà del defunto e della famiglia, i quali hanno invitato invece a compiere donazioni in favore della ricerca sul cancro.

Il funerale è in programma oggi 8 luglio 2014 ad Asti, sua città natale.