La regista Vanessa Lapa recupera il materiale documentario dell’epoca nazista sulla suggestione della lettura delle missive private di Heinrich Himmler, uomo rispettato e stimato ma anche l’architetto della terrificante Soluzione Finale che avrebbe dato il via all’Olocausto.