Si stringe sempre di più il cerchio attorno a Matteo Messina Denaro. La polizia di Palermo e personale del Ros dei carabinieri, coordinati dalla Procura Distrettuale Antimafia di Palermo, hanno eseguito undici arresti, tutti presunti fiancheggiatori del boss di Cosa Nostra latitante.In manette sono finiti esponenti di vertice delle cosche trapanesi, che secondo le indagini garantivano un sistema di comunicazione per ricevere gli ordini del capo.