Vice presidente della Regione Lombardia, ex assessore alla Sanità ed ex sindaco di Arconate, tra gli esponenti di Forza Italia più vicini a Silvio Berlusconi, che nel 2014 lo ha chiamato a far parte del comitato di presidenza del partito. Sono i molti ruoli politici assunti da Mario Mantovani, arrestato con le accuse di corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti: con lui sono finiti in manette il collaboratore Giacomo Di Capua e un ingegnere del Provveditorato alle opere pubbliche per la Lombardia e la Liguria, Angelo Bianchi.