Il fuciliere di Marina Salvatore Girone, da tre anni trattenuto in India in attesa di processo con l’accusa di omicidio, è stato ricoverato in un ospedale di Nuova Delhi perché affetto da dengue.La notizia è stata divulgata dallo stesso Stato maggiore della Difesa; per assisterlo – si legge nella nota – sono stati inviati in India due medici militari italiani: si tratta di due specialisti, uno dell Esercito appartenente al Policlinico del Celio ed il secondo dell Aeronautica Militare. Sono già giunti nella capitale indiana e hanno visto il 2° Capo Girone e incontrato i colleghi indiani che lo stanno seguendo”"Al momento – spiega la Difesa – le condizioni del fuciliere di Marina non destano particolari preoccupazioni e la malattia sta seguendo il normale decorso. Nella mattinata il generale Claudio Graziano, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, ha telefonato al militare italiano per verificare le sue condizioni e fargli sentire la vicinanza delle Forze Armate”.