La quinta edizione di MasterChef è ai nastri di partenza con una novità, l’arrivo dalle Cucine da incubo di Antonino Cannavacciuolo, chef stellato di Villa Crespi. Accanto agli ormai noti Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe Bastianich, da giovedì 17 dicembre c’è anche lo chef vicano a giudicare i 20 concorrenti scelti tra i 18mila aspiranti cuochi arrivati alle selezioni per la nuova stagione.Il clima che si respira tra i giurati è già di grande intesa: “Nei quattro mesi di produzione Antonino mi ha insegnato a parlare napoletano, io gli ho insegnato l’italiano. E’ uno scambio culturale” ha detto Bastianich.