Ecco l’ultima creazione dei ricercatori dell’università di Harvard.