Dopo gli scontri di venerdì primo maggio, che hanno lasciato la città violata e ferita, i cittadini, favorevoli e contrari a Expo, hanno organizzato una contromanifestazione di pulizia capitanata dal sindaco Pisapia.