Si è spento a 69 anni, nella sua casa di Atene, il cantante greco Demis Roussos, morta nella notte tra sabato 24 e domenica 25. L’annuncio è stato dato su Twitter, dall’amico Nikos Aliagas, presentatore dell’edizione francese del talent The voice. La notizia è stata poi confermata ufficialmente sia dalla figlia di Roussos sia dal quotidiano francese Le Figaro.

Nato ad Alessandria d’Egitto, Demis Roussos prima di affrontare la carriera da solita era stato cantante e bassista del gruppo Aphrodite’s Child, in coppia con Vangelis, Loukas Sideras e Anargyros detto “Silver” Koulouris. Il gruppo ebbe grande successo alla fine degli anni Sessanta, regalando pezzi indimenticabili come Rain and TearsIt’s five o’clock,Spring Summer Winter and Fall. Il gruppo pubblicò anche un quarantacinque giro esclusivo per il mercato italiano, Quando l’amore diventa poesia/Lontano dagli occhi. Purtroppo i dissidi all’interno del gruppo portarono poi allo scioglimento dello stesso, nel 1971.

Dopo la fine dell’avventura con gli Aphrodite’s Child, Demis Roussos ebbe una brillante carriera di cantante solista. Il suo successo fu notevole anche in Italia, dove vinse l’edizione del 1971 del Festivalbar portando sul palco della manifestazione We shall dance. Fra gli altri suoi successi si ricordano Forever and EverMy friend the wind, My Reason e Lovely Lady of Arcadia.