La guida suprema dei talebani afgani, il Mullah Omar, è morto a causa di “una malattia”, peggiorata “nelle ultime due settimane”. La conferma è arrivata dallo stesso movimento degli studenti coranici con un comunicato emesso il giorno dopo l’annuncio del decesso da parte del governo di Kabul.Nel comunicato non si indica la data della morte, ma si annunciano tre giorni di cerimonie religiose per “pregare per la sua anima”.Secondo il governo afgano Omar sarebbe morto due anni fa in Pakistan.