L’ONU cerca di spronare tutti all’azione collettiva nel Paese devastato dal conflitto, dove ogni giorno perdono la vita circa 150 uomini. Ma la Russia mette i bastoni tra le ruote.