Il premio Nobel per la letteratura è stato assegnato al romanziere e sceneggiatore francese Patrick Modiano, 69 anni, autore, tra l’altro, di L’orizzonte, Fiori di Rovina, Riduzione di Pena , Dora Bruder. Modiano è stato premiato per “l’arte della memoria attraverso la quale ha evocato destini umani più inafferrabili e svelato il mondo dell’Occupazione” nazista in Francia.

Nato nel 1945 a Boulogne-Billancourt, ebreo di origine italiana da parte paterna, è uno dei più importanti narratori francesi contemporanei. I suoi genitori si sono conosciuti a Parigi durante la Seconda Guerra Mondiale e avevano avviato una relazione semiclandestina, la sua infanzia è stata segnata dalla morte del fratello Rudy alla tenerà età di 10 anni