Opera postuma del compianto Claudio Caligari, autore outsider del cinema italiano (Amore tossico e L’odore della notte) e portata a termine grazie all’intervento del produttore e amico Valerio Mastandrea.
Protagonisti del film, ambientato durante gli anni ’90, sono Luca Marinelli e Alessandro Borghi: Vittorio e Cesare, due amici fraterni che trascorrono il loro tempo tra droga, piccoli furti, risse, le uniche attività possibile nella periferia in cui vivono.
Dopo aver conosciuto Linda Vittorio mette la testa a posto e trova un lavoro; ritrovata la stabilità vorrebbe coinvolgere anche Cesare, ma questi sembra meno in grado di rimettersi in carreggiata.