Era il 13 agosto 2007 quando Chiara Poggi veniva uccisa nella sua casa di Garlasco: per l’omicidio è stato condannato a 16 anni di reclusione il fidanzato Alberto Stasi. A dicembre 2016 la svolta: il dna rinvenuto sotto le unghie di Chiara Poggi apparterebbe ad un amico del fratello della vittima. Servizio di Fabio Giuffrida per Leonardo.it