Dopo Milano, è stato il turno di Torino per il concerto dei One Direction, boy – o meglio baby – band, che ha attirato nel capoluogo piemontese quasi 40mila persone.

Esaltazione e commozione, le costanti che hanno accompagnato le fan – vi prego non chiamatele così ma “Directioner” – durante lo show allo Stadio Olimpico di Torino, e a cui hanno dato sfogo con urla, pianti e balli sfrenati.

Molte adolescenti e pre adolescenti, ma molti anche gli adulti accompagnatori, padre, madre, zii, nonni…. chiunque insomma, selezionato nel circuito famigliare di una Directioner, non sia riuscito a farla franca.