Oscar Pistorius non uscirà dal carcere il prossimo 21 agosto. Contrariamente a quanto si era ritenuto fino a poche ore fa quindi, l’ex atleta non si vedrà concedere gli arresti domiciliari e almeno per il momento dovrà finire di scontare la sua pena detentiva nell’istituto penitenziario di Pretoria (in Sudafrica).

A prendere questa decisione è stato il Ministero della Giustizia sudafricana, che ha bloccato la concessione degli arresti domiciliari a Oscar Pistorius: l’ex atleta avrebbe potuto beneficiarne, poiché la sua condanna è inferiore ai cinque anni, è stata scontata in massima parte e perché il detenuto ha osservato una buona condotta in carcere. Una decisione che è comunque stata presa in via provvisoria, perché a doversi pronunciare in maniera definitiva dovrà essere adesso l’apposito comitato che svolge la funzione di esaminare le istanze di scarcerazione.