“A Maronna t’accumpagni”. Con queste parole il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ha accolto Papa Francesco a Scampia, seconda tappa della sua visita pastorale a Napoli. “Lei toccherà con mano una realtà bella, meravigliosa ma ferita, un po’ dolente per la criminalità malavitosa e camorristica. Ma qui c’è l’impegno delle nostre parrocchie”, ha aggiunto il cardinale Sepe.”Ho voluto incominciare da qui, da questa periferia, la mia visita a Napoli”, ha esordito il Papa che ha subito voluto ricordare il dramma dei migranti: “Pensiamo questo. Tutti siamo migranti nel cammino della vita.