Dopo il no delle urne al referendum, arriva il sì del Parlamento greco a trattare. Con una fortissima maggioranza di 250 voti favorevoli su 300, è stato approvato il mandato al governo a continuare i negoziati con i partner europei per un terzo programma di assistenza finanziaria da parte del Fondo salva Stati dell’Eurozona, sulla base delle proposte di riforme e di misure di bilancio presentate giovedì a Bruxelles.