A Roermond, al confine con la Germania, a seguito di un incendio, il pericoloso minerale si è diffuso nell’aria. Gli abitanti non possono lasciare la città e sono obbligati alla decontaminazione.